Dalla Prosodia alla LOGOTEATROTERAPIA

Dalla Prosodia alla LOGOTEATROTERAPIA
piattaforma Zoom
10/10/2021
Dal mese di ottobre il corso di Logopedia riprende con un nuovo progetto: l'uso del teatro come strumento per intervenire su problematiche nella sfera della comunicazione e dell'apprendimento. Parliamo di Logoteatroterapia, termine usato dalla docente teatrale Cecilia Moreschi, quale nuova esperienza riabilitativa.
Il teatro diventa in questo progetto ”l'ambiente ecologico” nel quale i pazienti possono mettersi in gioco, divertirsi, lavorare sugli aspetti prosodici del loro parlato, sulla musicalità della loro voce, sul gesto, sul movimento e allo stesso tempo, indirettamente, allenare tutte le funzioni coinvolte nei processi cognitivi che risultano essere deficitari.

I partecipanti al corso (un incontro settimanale), dopo una valutazione individuale di ingresso, scelgono insieme un testo teatrale su cui lavorare. In questo modo
la preparazione di una o più scene teatrali si intreccia con la riabilitazione, ovvero tutte le proposte atte all’ “interpretazione” hanno alla base l’allenamento delle abilità necessarie per la loro realizzazione.
L’obiettivo generale del progetto è quello di imparare a gestire al meglio le proprie risorse cognitive, cercando di generalizzare le strategie apprese in trattamento, “a teatro”, nella quotidianità".
A cura delle Logopediste, Valentina Lavermicocca e Teresanna Illuzzi e della studentessa in Logopedia Francesca Panarelli - appassionata di teatro.